Gran Bretagna: impronte digitali svelano chi fa uso di droghe

09-08-2011

Gran Bretagna: impronte digitali svelano chi fa uso di droghe

La droga è sempre stata una piaga importante per la società odierna. Molti ne fanno uso, ma per la polizia non è mai stato molto semplice scoprire chi realmente è sotto il loro effetto. Ci sono infatti dei dispositivi che non sono molto attendibili, a volte i risultati possono essere alterati, a causa di macchinari non troppo sensibili. Per questo problema è arrivata però una notizia interessantissima dalla University of East Anglia a Norwich della Gran Bretagna.

E’ stato lo scienziato Paul Yates a parlare durante la Conferenza internazionale sulla scienza criminale di un dispositivo capace di capire, attraverso le impronte digitali, se una persona è sotto effetto di alcune sostanze stupefacenti. In poche parole si tratta di un dispositivo palmare che posto sulle mani dei sospettati si riesce a percepire alcune tracce di droga espulse dai pori della pelle.

Un’innovazione incredibile che incastrerebbe a questo punto chiunque faccia realmente uso di droghe. Con questa invenzione sarà infatti impossibile sfuggire ai vari test anti-droga, non è possibile alterare alcun valore. Sono le nanoparticelle in oro che riescono subito ad individuare se ci sono delle sostanze stupefacenti fuoiruscite dai pori della pelle. A questo punto non ci sarebbe davvero più scampo soprattutto per i guidatori che sono molto spesso sotto l’effeto di droghe e non solo di alcol.

cosa ne pensi?